Sostienici!

SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI!

 

5×1000

Nel modulo della Dichiarazione dei redditi (730, CUD, Unico) trovi il riquadro per la “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef”. E’ un’azione che non costa nulla e che si può fare in occasione della dichiarazione dei redditi. Basta scrivere il codice fiscale dell’Associazione Culturale “Tre Draghi” e mettere la firma nello spazio dedicato.

 

PAYPAL

Se vuoi sostenere economicamente i nostri progetti, puoi effettuare una donazione dando un contributo libero tramite paypal.

Hai anche la possibilità di effettuare, in modo automatico, un versamento ricorrente con scadenza mensile. Ti ricordiamo che questa opzione è revocabile in qualunque momento.

La transazione verrà gestita da paypal tramite metodi sicuri di pagamento e non è necessario avere un account paypal. In ogni caso il tuo nome e le tue generalità non verranno mai rese pubbliche.


Agevolazioni fiscali

Ricordati di conservare la ricevuta del tuo versamento in modo da poter beneficiare delle agevolazioni previste dal D.L. 35/2005, Art. 14:

1. Le liberalità in denaro o in natura erogate da persone fisiche o da enti soggetti all’imposta sul reddito delle società in favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale di cui all’articolo 10, commi 1, 8 e 9, del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, nonche’ quelle erogate in favore di associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale previsto dall’articolo 7, commi 1 e 2, della legge 7 dicembre 2000, n. 383, sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del dieci per cento del reddito complessivo dichiarato, e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

2. Costituisce in ogni caso presupposto per l’applicazione delle disposizioni di cui al comma 1 la tenuta, da parte del soggetto che riceve le erogazioni, di scritture contabili atte a rappresentare con completezza e analiticità le operazioni poste in essere nel periodo di gestione, nonche’ la redazione, entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio, di un apposito documento che rappresenti adeguatamente la situazione patrimoniale, economica e finanziaria.

I commenti sono chiusi